Attualmente sei su:

TAPPETI A RILIEVO

Torna alla Galleria Immagini

Descrizione

Da migliaia di anni la lana è usata dall’uomo per le sue necessità. Da millenni ha imparato a tosare gli ovini per usarne il pelo, filarlo e tesserlo. In Oriente la lana è disponibile in abbondanza perché l’allevamento degli ovini è molto diffuso. Per la produzione dei tappeti orientali vengono predilette le lane prodotte da animali che spesso vivono nei territori montuosi perché le loro lane sono soffici e con la fibra molto lunga e resistente. E’ facile da lavorare e si tinge facilmente. E’ ideale per realizzare il vello della maggior parte dei tappeti classici e viene adoperata anche per le nuove produzioni dei tappeti contemporanei e moderni. Le lane cork, prodotte dalla tosatura degli agnelli, sono le migliori perché sono soffici e vellutate. Per lo stesso scopo vengono utilizzate lane ricavate dalla tosatura di animali che vivono ad alta quota, sugli altopiani del Tibet come ad esempio le lane di una particolare specie di pecora, chiamata anche Tibetan Plateau Sheep. L’altopiano tibetano è una delle più grandi aree pastorali del mondo dove vivono circa due milioni di pastori nomadi che allevano migliaia di capi di bestiame dai quali ottengono lana, prodotti lattiero caseari, carne. Assieme alle pecore allevano anche gli Yak che per i pastori è un animale fondamentale perché rende possibile all’uomo la vita in uno degli ambienti più duri ostili al mondo. Dalle capre si ricava il Cashmere e il Cashmere delle capre tibetane è uno dei migliori del mondo.